Catena su Facebook: “Il 14 settembre non autorizzo ad isolare i miei figli”. La protesta dei genitori sui social

Home / News / Catena su Facebook: “Il 14 settembre non autorizzo ad isolare i miei figli”. La protesta dei genitori sui social

 

“Il 14 settembre io non autorizzo nessun personale della scuola ad isolare mio figlio se dovesse presentare improvvisamente qualche linea di febbre… Nessun personale sanitario può prelevare mio figlio da scuola in mia assenza traumatizzandolo! Non firmerò nessun foglio di autorizzazione che prevede questo tipo di trattamento… Fino alla maggiore età io genitore sono unico tutore di mio figlio!”.

Sta girando da diversi giorni su pagina e profili personali Facebook una sorta di catena, nata da alcune chat di genitori su Whatsapp, che rappresenterebbe una protesta contro quanto previsto dal protocollo di sicurezza,  ovvero l’isolamento e la sottrazione alle famiglie degli studenti con sintomatologia Covid-19.

Sull’argomento è intervenuta anche la deputata del M5s, Vittoria Casa, presidente della Commissione Cultura, su Facebook: “Sui social gira una clamorosa bufala, condivisa da molti attraverso una catena di copia-incolla. La falsa notizia riguarda il presunto allontanamento coatto e il ricovero in ospedale di studenti che presentino sintomi del Covid-19 durante le ore di lezione”.

Ovviamente le procedure da seguire sono molto diverse. Ecco cosa succede se un alunno risulta positivo

Articolo di | 18 Agosto 2020


Sei uno studente fuorisede? Puoi richiedere info o fare una domanda sul forum, nella sezione dedicata.
Vai al forum

Rimani in contatto sui nostri social!