Università: occhio al futuro degli studenti

Home / News / Università: occhio al futuro degli studenti

Nella storia esistono eventi spartiacque che cambiano in modo repentino la nostra società e il nostro modo di vivere. Il Covid-19 può essere annoverato tra questi epocali “eventi” . La pandemia ha toccato anche il mondo dell’istruzione rivoluzionando la scuola e l’università in maniera indelebile e facendo venir fuori anche la poca tecnologia e innovazione presente nelle diverse sedi portando molti ad optare per le università telematiche.

Oggi il comparto telematico la sta facendo da padrone a causa della chiusura degli edifici. Stando ai dati ufficiali in poco più di un decennio si è passati da 1.500 a 40 mila iscritti e continua a crescere a medie comprese tra il 16 e il 17 percento. Ci sono anche esperti del settore che credono che nel lungo periodo l’università telematica sarà la regola soprattutto anche grazie alla grande mano data dal COVID-19. Con la pandemia le università “normali” si sono infatti trovate inizialmente disorientate così come tutto il comparto istruzione con regole, piattaforme e modalità che lasciavano desiderare mentre le telematiche dove il stare a casa era la regola non hanno subito grandi contraccolpi.

Affermare ora che le università fisiche hanno i giorni contati è soltanto una speculazione dialettica del momento. Ma una cosa è certa: con la pandemia abbiamo visto e sperimentato sulla pelle che non bisogna mai smettere di aggiornare e digitalizzare i settori per difenderli al meglio da ogni contraccolpo e problema in modo da non trovarsi impreparati al peggio. La strada verso il progresso e il miglioramento non deve morire mai.

Futuro e istruzione devono e dovranno sempre andare insieme.

Articolo di | 13 Maggio 2020


Sei uno studente fuorisede? Puoi richiedere info o fare una domanda sul forum, nella sezione dedicata.
Vai al forum

Rimani in contatto sui nostri social!